Pubblicato da: pensierieperline | 19 agosto 2012

Wedding Saga special numeber Le prove!

Ogni saga che si rispetti ha bisogno anche di un numero speciale.. e in questa puntata il numero speciale riguarda le prove; prove dalla truccatrice, prove dalla parrucchiera e prove dell’abito dalla sarta!

Come sapete il vestito lo comprai giusto in tempo… non fu il vestito che sognavo anche perché un’idea precisa non l’avevo e comunque ho capito che posso desiderare un abito in un certo modo o vederlo su un giornale ma non è detto che quel modello, quel colore sia adatto a me!
Lo presi anche un po’ per disperazione perché ormai non avevo più il tempo di dire “mah ci penso su!” mia mamma era ormai fuori dalla divina grazia e nonostante tutto di quell’abito mi piacevano le perline (chissà come mai!!)
Unica pecca era che, ahimé per me, essendo dimagrita la taglia in meno non mi stava bene.. la taglia in più invece andava ripresa sia sopra che sotto… bene e riparazione sia!
La commessa del negozio mi disse “te lo diamo per settimana prossima” a quel punto volevo quasi piangere! settimana prossima era troppo tardi il matrimonio era sabato ed era già martedì!! ‘nnaggia (Come dice Arthur) e così mamma ( ve l’ho detto “per fortuna che esistono le mamme!!!” ???” suppongo di si perché in questa Saga lei è stata fondamentale mi ha salvato non so quante volte.. anche se ce l’aveva a morte con me perché mi sono ridotta all’ultimo e per altri motivi che non voglio rivelarvi ) ebbe la fantastica idea di sentire le sarte di mia zia… loro presero in consegna l’abito e con qualche extra in più scavalcando lavori che avevano già ( ve l’ho mai detto che la stagione estiva è un inferno perché tutti a ridosso delle vacanze vogliono sistemare qualcosa! come per i vestiti anche per i bijoux) e così dopo averle sentite mercoledì ed avermi risposto “non è pronto” ( si ero impanicata e anche tanto!) giovedì mi chiamarono e mi dissero “se vuole venire per la prova” tempo 15 minuti ero già li nel loro atelier, dall’altra parte della città, a provare l’abito… sinceramente tanto ci avevo badato all’abito che lo ricordavo diverso sia nel colore che nella fattura.. eppure era il mio di abito! non prestai attenzione ai dettagli a me bastava solo che era pronto.. difatti poi al matrimonio mi resi conto che con la riparazione la scollatura era diventata più pronunciata! e non potendo portare con quel tipo di abito un reggiseno … ero alquanto imbarazzata… 😳 😀

Se per l’abito mi ero ridotta all’ultimo per i capelli la cosa era stata leggermente diversa.. avevo in mente di raccoglierli a priori (al di la di come fosse stato l’abito) avrebbe fatto caldo e mi piaceva l’idea di un raccolto un po’ diverso 😀
La mia parrucchiera non era della stessa idea … sapeva la lunghezza dei miei capelli e secondo lei era da stupidi puntarli senza valorizzarne la “bellezza”… perciò lei puntava più per una coda di lato con delle ondine.. molto stile anni 50′ un po’ pinUP… a detta sua questo tipo di pettinatura era l’ultima moda.. e in effetti non potevo darle torto.. perciò dopo insistenze varie mi feci convincere e inizio tra piastra lacca e becchi a fare la sua “scultura”
una volta terminata la mia faccia fu 😕 non mi convinceva! non mi piaceva poi molto.. vista da dietro era carina di lato sembrava che non avessi più la faccia e difronte invece sembrava che da una parte non avessi più capelli! no no no non mi piaceva!! così provò a farmi un raccolto spettinato… ma mi sembrava di aver messo le dita nella presa.. poi optò per i frisè ma a quel punto sembravo un cocker! alla fine decise per il classico chignon ma mi sentivo ancora più vecchia di quello che ero! allora tentò di spettinarlo e la mia reazione fu “ma ho in testa un nido!!”  disfò nuovamente il tutto e optò per un mosso.. ma io non volevo i capelli sciolti! allora tentò di raccoglierli formando una specie di banana.. Orrore degli orrori!! così ben presto mi accorsi che lei era spazientita io non trovavo soluzione e dalle 9 che ero li era già ora di pranzo! arrivò un altra cliente ( ve l’ho detto che riuscì a seguirmi tra una tinta e una permanente?!?! è mitica la mia parrucchiera!! e si, mi sa che mi vuole tanto ma taaaaaaaaaanto bene!!) a quel punto concordammo che era venuto il momento di pensarci un po’ su! mi puntò alla ben e meglio i capelli (anche perché faceva un caldo torrido e i capelli sciolti non li avrei tollerati ) e decidemmo inoltre che sarei passata da lei alla sera prima del matrimonio per una piega mentre la mattina del matrimonio era dedicata solamente al sistemare i capelli qualunque essa sia stata la pettinatura… 😯

Con la truccatrice fu tutto molto facile… una volta scelto l’abito le dissi bene o male come era fatto e il colore (grazie alla stola che mi portai dietro) e lei abbozzò una prova sugli occhi.. poi mi disse: “se vuoi posso procurarti una matita da usare al posto del nero dello stesso colore dell’abito” ma a quel punto optai per comprarla io… mi sentivo già abbastanza in colpa a farla alzare all’alba di un sabato mattina e così fu, comprai questa matita

e il mio trucco occhi il giorno del matrimonio fu: matita nera chanel, pallette ombretti chiari della Too Faced, ombretto verde acqua, mascara Lancome e la mia matita… per non parlare di tutte le altre cose tra basi, correttori, fondotinta, blush ecc ecc che usò :mrgreen:

Annunci

Responses

  1. […] Saga special number: ogni saga che si rispetti deve avere il suo numero speciale no? bene in questo post vi racconto le prove che ho dovuto fare per questo matrimonio… no niente prove in chiesa […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: