Pubblicato da: pensierieperline | 3 maggio 2012

I miei jeans a zampa!

Ciumbia, urca, Uuuurcaaaaaaaaa, Ciumbia, no spetta un po’, daiiiiiiiii non ci credo!! Evvaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii :mrgreen:
Più o meno questo è quello che ieri pomeriggio ho detto quando…. eh va beh non posso mica dirvi già tutto!! 😀

Si da il caso che ieri dalle mie parti (e da come ho iniziato il post è più facile capire dove io abiti) ci fosse il sole!!  qualcuno penserà “sai che novità!” ma per chi come me vive di sole e si è vista la primavera più piovosa della sua vita (si fa per dire) questo evento è stato accolto come un super evento vip! 😀 giacché volevo già sfoggiare la magliettina a maniche corte ma ecco la temperatura era si caldina ma il venticello mi ha fatto desistere… ovviamente mamma si è sentita la classica domanda che la figlia le pone ormai quasi in continuazione “maaaaa, cooooome mi vestooooooooooo? 😦 ” la sua risposta è stata: ” è mai possibile che non sai mai come vestirti? hai l’armadio pieno di roba ma metti sempre le solite cose e poi è inutile che te lo dica tanto poi so già che ti vesti diversamente!” così in preda a crisi e alla mia insistenza mamma si dirige in camera mia, apre l’armadio e mi dice: “guarda qui! guarda quanta roba che non metti!!” poi tra un pantalone e l’altro scorge lui (lui non è il Lui di “so this is love” ma un jeans Levis chiaro a zampa d’elefante che è stato protagonista di tanti avvenimenti nella mia vita tra cui il mio esame di maturità!) “cosa ci fa qui questo? pensavo l’avessi buttato o dato via…
Io sono seduta sul letto e guardo mia mamma con occhi sgranati… “ma mammaaaa hai idea di che significhi quel jeans? ” lei mi guarda con faccia interrogativa e mi dice “no, a parte che vedo la tua personalizzazione con delle toppe termo adesive… e immagino sia frutto di un tuo esperimento…”  (ebbene un giorno in merceria avevo visto dei cuoricini troppo carini e così avevo deciso di lanciarmi nella personalizzazione del jeans!) “noooooo, ma te non sai cosa ha visto quel jeans.. primo fra tutti il mio esame di maturità! poi la gita….” e così si è sorbita il mio racconto per poi rispondermi “beh, però resta il fatto che non li metti perché non ti vanno più e quindi sono qui a prender spazio per niente…
In effetti aveva ragione erano anni che non li indossavo, poi complice qualche kg in più e i pantaloni erano diventati stretti.. perciò non potevo neanche darle tutti i torti…
Intanto dalla mia postazione_letto vedo la mamy che li stava sfilando dalla gruccia e si apprestava a sbarazzarsene… “coooooooooooooosaaaaaaaaaaaaaaa noooooooooo ti prego lasciali li!!” lei si gira mi guarda e mi dice: “senti, visto che hai perso qualche kg non è che ti va di provarli? se ti vanno bene te li tengo…
Era diventata una sfida… lei sogghignava convinta di sbarazzarsi dei pantaloni io invece sudavo dalla tensione.. “e se non mi sarebbero entrati che avrei potuto fare/dire per conservarli?

.. così tra una cosa e l’altra inizia la vestizione.. una vestizione luuuuuunga andavo moooolto piano perché mi stavo concentrando sulla riuscita dell’impresa..  infilo una gamba, infilo l’altra e poi massima concentrazione.. facciamo salire questi jeans e chiudiamoli!! in questo clima misto di tensione arrivo quasi alla fine dell’impresa… siamo in “zona vita”; fino ad ora i pantaloni erano scivolati benissimo su per le gambe senza nessuna fatica.. ma, nonostante tutto, non avevo lo stesso allentato la tensione perché bastava un attimo e l’impresa sarebbe potuta fallire.
Inizio subito dal bottone (della serie tagliamo la testa al toro.. o la va o la spacca!) miracolo si chiude! ed esclamo: “ciumbia” mia mamma mi guarda incredula.. e mi dice “non è che stai barando?” “no, ti giuro” poi passo a tirar su la cerniera, dentino dopo dentino… finché si chiude completamente.. e qui stavolta mi scappa un  “urca!
Alzo lo sguardo e vedo mia mamma super incredula, talmente incredula che inizia a farmi fare i piegamenti e movimenti più assurdi per accertarsi che io non stia barando… poi controlla di persona e non può far nient’altro che constatare che avevo vinto io!! (ovviamente il resto della prima frase del post l’ho detta tra un piegamento e l’altro 😀 mi sembravo una contorsionista! insomma la mamy non voleva demordere…)

..  prima di abbandonare il “campo di battaglia” mi dice: bene! hai già su i pantaloni ora scegli una maglia e poi puoi uscire 😀 ”  la guardo stranita e le dico: “ma come?! così?!?! ” lei sogghignando “ceeeeeeerto! visto che vuoi tenere i tuoi jeans devi pur metterli non trovi?” “ma sono a zampa mamma!” “eh va beh.. sono vintage! dici che hanno un significato che sono importanti per te.. e allora mettili no?

… e così, incredula perché riuscivo a indossare di nuovo quei jeans, sono uscita…
certo, ovviamente li portavo con disinvoltura come se attorno a me non ci fosse abbastanza gente che indossava degli skinny… mi sentivo come se fossi appena approdata negli anni 2000 con la mia macchina del tempo! per un attimo ho pensato di arrivare dagli anni 70! hahahah eppure dopo un inizio titubante ho trascorso uno splendido pomeriggio con i miei jeans 😀 anche perché se non li avessi indossati la mamy sapeva già come farli sparire 😕

E voi non avete un capo, un accessorio o qualsiasi altra cosa che ha un valore affettivo e non riuscite proprio a disfarvene? sarei curiosa di sapere quale 😀 se vi va io son qui ad ascoltarvi 😀

PS: certo che son soddisfazioni!! 😆

L’esperienza insegna: mai far mettere le mani nel vostro armadio a vostra madre a meno ché voi non siate dimagrite! 😆 e soprattutto maii e poi maiiiiiiii se fate fatica a buttare/regalare qualsiasi cosa vi appartenga perché…. e perché è un ricordo! 😀

Annunci

Responses

  1. Mai mai mai… e mai farsi comprare vestiti dalla mamma… quando l’autunno scorso mi telefonò per dirmi “Godot ho trovato un giubottinoooo bellino bellinoooo e un tailleurinoooo bellino bellino”… la sera mi sono ritrovata che sembravo cat woman con l’impermiabile del tenente colombo! 😯

    • hahahah ma daiiiiiiiiii!! ;D
      Beh io la mamy me la porto dietro a volte nelle compere… è pignola e trova sempre qualcosa da ridire e talvolta quando trovi la commessa che ti vuole vendere di tutto ed è come un incantatore di serpenti ( e tu sei il serpente) fa comodo 😀

      L’unico mio difetto è che difficilmente mi sbarazzo di qualcosa.. tipo questi jeans apparentemente comuni racchiudono dei ricordi che per me son speciali.. poi è un altra cosa il mio sacrificio di ieri per la loro continuità di vita nel mio armadio… :mrgreen:

      Ma dici che sono l’unica che alla mattina/pomeriggio/sera apre l’armadio e dice: “maaaaaaaa, come mi vesto?” secondo me stavolta ha voluto mettermi paura nella convinzione che non sentirà più quella domanda!! 😆

      • Di certo non sei l’unica… infatti lo faccio anche io! 😀

      • Ocio le mamme potrebbero fondare un club contro di noi!! contro la domanda “come mi vesto!”
        Secondo me il club potrebbe essere un rivale del nostro!! 😕
        con la speranza che non ci rubino lo sponsor 😆

  2. ‘nnagg… !!! 🙂

    Buona giornata.

    • ‘nnaggia.. se non ricordo male per te erano un paio di red shoes? :mrgreen:

  3. Ahahaha io no, nessun indumento. Anche se devo dire che ho una gonnellina rosa con un fiocchetto bianco dietro di quando avevo 2 anni che è da sempre nell’armadio della casa di villeggiatura e non ho mai voluto metterla via. Mi piace vederla lì 😛
    Mia madre non ha il permesso di mettere le mani tra le mie cose!

    • Dev’essere carinissima quella gonnellina *___*
      … a dirla tutta mamma non si azzarda mai a metter mano alle mie cose perché io sono molto disordinata.. e lei al mio contrario è ordinatissima perciò tutte le volte si sente male al pensiero e quindi spera ancora che la figlia venga punta dall’insetto dell’ordine!
      … ecco, quel giorno era proprio “incavolata” e allora ha fatto quel che ha fatto 😀

  4. Lasciamo stare che io ho ancora nell’armadio vestiti dell’epoca delle medie! Come te, ci sono affezionata e non mi va di sbarazzarmene. Per di più mi entrano ancora e non mi stanno male, quindi sarebbe un peccato darli via. Ecco, magari qualche pantalone che non mi entra più lo “devolvo” a mia cugina (più piccola di me), ma se altri vestiti sono ancora della mia taglia preferisco tenerli. Certo, li metterò può darsi una sola volta nell’arco dell’anno, ma quella volta mi sembrerà come di tornare ai vecchi tempi! 🙂

    • Ma guarda io un anno ( o forse non ero io) ho svuotato tutte le ante degli armadi e ho fatto una grande pulizia, per i vestiti molte cose sono riuscita a darle in beneficenza e questa cosa ha sopperito al dispiacere di disfarmene… ma ecco il pantalone della maturità ha resistito 😀 penso che a 90 anni (se ci sarà ancora il pantalone e la sottoscritta) ci riderò su ripensando a come mai quel jeans a zampa sarà ancora nel mio armadio 😀
      Certo quell’impresa è stata titanica e penso che mia mamma era la più felice di tutti!! hahahaha io invece mi chiedo ancora cosa sia scattato nella mia mente perché appunto è difficile che io riesca a disfarmi di così tanta roba e in poco tempo… Ho idea che mamma speri ancora in un bis di quell’impresa titanica!! 😀

      Ti lascio il link di un post che ho scritto sul mio armadio (questo si riferiva a due ante .. alla fine di tutto ero riuscita a dar via due borsoni di roba *__* )
      https://pensierieperline.wordpress.com/2010/05/02/devo-svuotare-larmadio/


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: