Pubblicato da: pensierieperline | 19 marzo 2012

so this love #1

Buongiorno signori e signoreeeeeeee 😀

eccoci qui anche quest’anno alle prese con la primavera e  i suoi duplici risvolti… tra cui l’amore!! già era un pochetto che non parlavo di amore, ma se ho creato una categoria con questo nome beh devo pur sfruttarla in qualche modo.
Ora alzino la mano quanti di voi hanno una persona a loro fianco (e non parlo in senso figurato neh! non conta neanche il gatto che magari è accanto a voi implorando un po’ di coccole) beneeeee ottimo!! ora vediamo quanti di voi sono ancora soli e soletti; eh suvvia alzate questa mano non ci credo che nessuno è solo e soletto…
Ora analizziamo il motivo di ciò e non pensiamo semplicemente che la colpa è degli altri perché un po’ del nostro ce lo mettiamo anche noi (ops così ora sapete che pure io faccio parte del club… forse direi che da quest’anno mi posso considerare una veterana!! hahaha) .. ma come mai la Lely si addentra in queste elucubrazioni senza potersi ritenere una massima esperta? mah oggi mi sono svegliata benissimo tutta frizzantina e ho iniziato a macinare pensieri cuoriciosi 😀 (in quel caso povero chi mi veniva a tiro… perfino Billy è stato coccolato a dismisura!! ho idea che se avesse il dono della parola avrebbe senz’altro detto: ” ora basta!” :D)

Chissà come mai si pensa “primavera aria di nuovi amori“… forse perché usciamo da un inverno grigio in cui siamo grigi anche noi e tutti “non-colorati” allo stesso modo… poi di colpo ci ritroviamo a primavera con i suoi colori il canto degli uccellini la voglia di essere più allegri e basta una maglietta colorata a maniche corte per cambiarci l’umore della giornata! forse in questo periodo siamo anche più aperti al dialogo con  l’altro e quindiiiiiiii ecco come mai l’assonanza primavera-amore.

San Valentino.. oddio ora non pensate alla solita “vecchia” zitellaccia inacidita che ce l’ha contro questa festa.. però ecco.. non sono ancora riuscita a darmi una spiegazione accettabile per questa festa; se poi andiamo per statistiche oddio pare che in questo giorno ci sia una bella impennata di storie che finiscono amaramente però, d’altro canto, c’è un dato che risolleva un po’ le cose, sembra che in questo giorno al contrario di prima, di storie ne inizino… ora devo ancora concepire come ciò possa accadere… se una spiegazione per la storia che finisce riesco a trovarla ( forse finisce perché siamo già insoddisfatti da prima della relazione e quando arriva il culmine con questa festa non riusciamo più a sopportar il compagno/a e ormai sfiniti diamo la parola fine) non riesco a trovarla per quella che inizia.. sarà ma io a San Valentino vedo in giro solo coppie ( un po’ come succede l’8 marzo che la città diventa donna! vedo solo e unicamente donne , fatta eccezzione per qui 5 uomini che pensano di essere atterrati su un pianeta che non è la Terra 😀 , ognuna con la sua personalità, gli altri giorni mi sembrano quasi tutte uguali.. e scusatemi se lo dico….  ) e sinceramente non mi è mai capitato un abbordaggio proprio in questo giorno… poiiiiii la sera è proprio out per me! sia per la cena (ma scherziamo?!?) che per il dopo cena… sarebbe una cosa che non reggerei andrei a casa con la cena di traverso e anche il drink! perché al di la di tutta la melassa che si può respirare in questo giorno ma diciamocelo un singles si deprime anche o no?! Perciò non ho capito in quale parte della giornata avviene il così detto “abbordaggio” sarà mica la sera? ecco come mai non mi è mai capitato!!

Tornando a quello che dicevo all’inizio del post “la colpa se siamo soli è anche nostra”… un po’ perché magari siamo usciti da una storia importante e non abbiamo la giusta voglia/energia per riprendere ad amare qualcuno.. un po’ perché siamo noi i primi ad essere insicuri dei nostri sentimenti, oppure non ci stimiamo abbastanza, abbiamo paura di soffrire? insomma ce ne sarebbero di motivazioni ognuno ha la propria 😀 ma come mai vi parlo di questo? tutto ha inizio con uno stupidissimo test che mi ha fatto una mia amica.. insomma tu tranquilla pensi di passare la giornata a chiacchierare e spettegolare quando vedi arrivare la tua amica con la famosa rivista, te la sbatte sotto il naso e dopo essersi accertata del tuo stato sentimentale inizia a rompere per farti un test… signur vi dico solo che ha rotto così tanto che ho ceduto perché mi son mancate le forze… ora però sarete curiosi di sapere il risultato no?!
Bene io sono dell’idea che il risultato del test è influenzato dallo stato d’animo con il quale lo si fa… e che non tutti i test sono così “attendibili” spesso sono proprio delle stupidità immani.. e va beneeeeee ora vi scrivo il risultato…

c’è da dire però prima una cosa… il test era una sorta di “che idea hanno gli uomini di te“… e il risultato è stato riservata e appagata… in pratica il risultato diceva così:

Forse l’immagine che di te stessa dai agli uomini è proprio lo specchio di ciò che sei in realtà: una donna quieta, tranquilla e magari sentimentalmente già appagata. Così, in sordina, giochi le carte del tuo fascino discreto, senza puntare troppo né sull’aspetto fisico, né sulla provocazione diretta. Dunque non sembri affatto alla ricerca di avventure e di emozioni di pelle ma, si sa, alla chimica e al cuore non si comanda e il tuo eventuale corteggiatore capisce che per avere qualche possibilità in più dovrebbe riuscire a fare vibrare davvero le tue corde sentimentali più intime: cosa non affatto facile.
Perché pensando che sei già impegnata. Il fatto che non ami i riflettore nè metterti in evidenza, la tua femminilità riservata, il tuo modo di muoverti nel mondo e tra gli sguardi maschili silenziosamente e in punta di piedi sono tutti messaggi che gli uomini recepiscono come prova di una tua scarsa disponibilità. Ovviamente, puoi piacere molto proprio perché non sembri una conquista semplice e per il sex-appeal che non esibisci e tieni quasi segrete.
Il rischio in amore. Sei fedele e constante nei tuoi affetti: le scelte d’amore che compi sembrano finalizzate a un progetto duraturo. Dai l’impressione di essere portata per la coppia e di dare al priorità ai sentimenti. Il pericolo che corri è di spegnerti un po’ e di non riuscire a movimentare i rapporti quando servirebbe.

inutile dire che dopo la mia amica ha iniziato a elargirmi consigli su consigli :-S e poi è passata all’azione vera e propria.. mi ha schierato una serie di possibili candidati per me… (come odioooooooo queste cose!!) mi sa che la prossima volta mi accerterò che non ci siano in giro strane riviste prima di vederla!! Ah comunque se sono qui a scrivervi è perché sono riuscita a divincolarmi da tutto ciò senza “offendere” la mia amica 😀

Mica ho finito di parlare di “amore”… ci sono ben altre 2 puntate 😀 perciò aspettatevi un po’ di tutto

Per smorzare un po’ la “semi serità” di questo post vi lascio con una canzone:

vedete la donna del video? ovvio che la vedete… ma notate i suoi capelli.. fatto?? bene la Lely stamattina inspiegabilmente è uscita con i capelli liscissimi drittissimi (stilosa come la definisco i suoi amici) e a mezzogiorno è tornata con la stessa pettinatura della donna del video.. ora mi fa piacere avere una pettinatura anni 80  rock glam senza essere andata dal parrucchiere per farla.. però dannazzione alla pioggia e al vento che me l’hanno creata ora che è pomeriggio e che è uscito il sole ditemi voi come faccio ad uscire senza essere notata con questi capelli… non posso mica dire “è colpa della pioggia” mi prenderebbero per pazza anche perché c’è il sole!!! 😆

Annunci

Responses

  1. Cosa hanno di strano quei capelli? A me piacciono da matti 😉
    Mi sembra di leggere tutto ciò che frulla nella mia testa…lo sai che secondo me siamo molto simili? Mi ritrovo nel profilo del test, in particolare nella definizione di “donna quieta, tranquilla e riservata”.
    E beh…io non ho soluzione a queste domande. Anzi, mi accodo a te nella ricerca di riposte 🙂

    • Ma li hai visti verso la fine del video?? ecco te immaginati una Lely in quel di Milano con una capigliatura da leone in mezzo a tante donne con i capelli piastrati come se fossero appena uscite dal parrucchiere… ecco diciamo che mi sentivo un po’ troppo vintage e guardata come una bestia rara 😀 e io odioooooo essere al centro dell’attenzione di tutti!! mi mette a disagio la cosa :-S

      *___* siamo simili!!! sono contenta.. anche perché pensavo di essere l’unica ad avere tutti quei pensieri che frullassero in testa… e aspetta di vedere gli altri 2 post!! hahahah vedrai che combino!!

      Speriamo che qualche anima pia più saccente di noi venga ad illuminarci su questa materia :mrgreen:

      PS: grazie per aver commentato questo ammasso di pensieri senza capo ne coda… 😆

      • Siamo simili anche sul non avere manie di protagonismo! Io mi sento molto in imbarazzo nell’attirare su di me tutte le attenzioni…
        Comunque attendo anche io spiegazioni su questo argomento che mi rimane oscuro. 🙂

        P.S. non sai quanti ne ho scritti io di post così…

      • 😆 mi sento “meno sola”… sai sembra che le persone che mi circondano non provino mai imbarazzo ad essere al centro dell’attenzione… mentre ioooooo :-S :-S diciamo che faccio la parte di tutti! :mrgreen:

        Chissà se le riceveremo mai queste spiegazioni?? io voglio essere ottimista..

        PS: li voglio leggere 😀 😀 😀

  2. Eeeeeh non arrivano delucidazioni sull’argomento… 😉

    Sicura di voler leggere? Eccotene uno:
    http://scrutatrice.wordpress.com/2008/10/02/stupidastupida/

    • Certo che sono sicura di voler leggere 😀 😀 anzi lo faccio subito!! 😀

  3. Bene, bene, così scopro che la nostra Lely, per noi di The Best, Lelyna, ha i capelli ricci e non lisci come ha voluto farci credere.

    ‘nnagg… numero 1!

    E poi, posso dirti in tutta sincerità che leggendo questo tuo post ho sorriso diverse volte?

    ‘nnagg… numero 2!

    Perché ho sorriso? Ma perché ogni tanto sento dire, in generale: le vacanze di Natale? No, le detesto. I compleanni, il mio? Lo detesto. San Valentino? Uhmmm, lo detesto. Festa consumistica e chi più ne ha più ne metta.

    ‘nnagg… numero 3!

    Lelyna, Lelyna… non sono un consumista particolarmente sfegatato, ma certe ricorrenze alle volte nel momento giusto e con la persona giusta, sono anche belle, perché sono l’occasione per guardarsi negli occhi e dire, magari una volta di più, ti voglio bene. Vuoi mettere una serata passata a cena a lume di candela che non è la solita serata passata magari in pizzeria?

    ‘nnagg… numero 4!

    Che poi iniziano e muoiano storie d’amore a San Valentino è normale, così come sia normale che si nasca e si muoia. E’ un giorno normale che, proprio perché il tempo non si sia fermato, la vita continua.

    ‘nnagg… numero 5!

    E l’amore, dov’è l’amore ti e ci domandi? Non è certo dietro l’angolo e neanche tra i possibili papabili, non è tra le pagine gialle o nel social network, e men che meno nei blog, né per strada o nei bar o nei villaggi turistici, sui treni affollati, dentro ad un centro commerciale, sui banchi di scuola, da qualche parte c’è, bisogna soltanto saperlo aspettare e soprattutto, rendersi dentro disponibili a riceverlo. Sembra una storia complicata, ma non lo è. Non ci s’innamora del bel fusto solo perché è bello, bbono e intelligente, pure, perché no, ma anche per la voglia di lasciarsi andare che è dentro di noi, vuoi mettere la soddisfazione? 🙂

    ‘nnagg… numero 6!

    Evvabè, ho solo buttato qua e là qualcosa da dire, fanne ciò che vuoi.

    ‘nnagg… numero 7!

    ‘notte!!! 🙂

    ‘nnagg… numero 8!

    Ammazza dirai, che lenzuolo di commento!!!

    ‘nnagg… numero 9!

    Ari_’notte, ti rispondo!

    ‘nnagg… numero 10! 🙂

    • ‘nnaggia numero 11 😀

      A dirla tutta i miei capelli fino a poco fa erano lisci ma poi chissà come mai sto notando che più si allungano più diventano “mossi”… ed ora che li ho oltre alle spalle questa cosa si nota di più… poi va beh è anche la pioggia e il vento che me li “acconcia” così vistosamente 😀

      ‘nnaggia numero 12….

      Mah detestare una festa non proprio… è che forse a volte non si ha lo spirito giusto nel viverla… oppure cade vicino a un avvenimento che ha segnato un po’ la nostra vita e che quindi ci condiziona ancora nel vivere i giorni a seguire…

      ‘nnaggia numero 13…

      Mi piace la tua interpretazione su San Valentino e non fa una piega se non che io mi metto nei panni di singlessssssss e che quindi mi tocca vedere cosa non ho io 😀 poi se ci aggiungiamo qualche goccetto in più può sempre arrivare la sbornia malinconica hahahahah daiiiiiii Arthur scherzo perché la Lely non è una spugna 😆

      ‘nnaggia numero 14….

      e hai ragione… però sembra che quella data abbia una spaventosa impennata sia per le storie chiuse sia per quelle che nascono…
      Certo sarei curiosa di sapere se esiste una statistica anche per tutti gli altri giorni dell’anno!! inizio a sospettare che non esista.. e che se invece c’è potrei rimanere basita nel constatare che la data con maggior nascita e chiusura di storia non sia San Valentino hahahaha

      ‘nnaggia numero 15 😛

      ho paura che in questo tuo frangente tu abbia racchiuso un po’ le altre 3 puntate di questa “saga”….
      però daiiiiiii la curiosità alberga in tutti perciò sono convinta che i post verranno letti anche dopo il mio spoiler… hahahh
      però mentre ti leggevo ero *______* e facevo cenno di si con la testa 😀

      ‘nnaggia numero 16 🙂

      mi sa che me li appunto sull’agendina come il tuo post 🙂

      ‘nnaggia numero 17 (questo non porta sfortuna) 😀

      Un abbraccio e bacio di buona notte!!! 😀

      ‘nnaggia numero 18…

      lenzuolo?? perché non coperta?! facciamo anche canovaccio… ah no questa è un’altra cosa 😀 😀 😀
      ma va Arthur non preoccuparti per la lunghezza.. sentiti libero di scrivere quanto e come vuoi :mrgreen:

      ‘nnaggia numero 19….
      vedi anch’io ti ho risposto con un lenzuolo… 😆

      ‘nnaggia numero 20….
      sai che non si erano mai visti tanti ‘nnaggia!!!
      Ari_’notte :D:D

      Lely

  4. […] agli sproloqui in tema “amore”… ecco si pensa che crescendo l’età dell’adolescenza la si passi allegramente o […]

  5. […] (giusto per riempire un po’ questa categoria) se vi siete persi qualcosa… beh ecco la prima parte e la […]

  6. […] questa “saga”… Se vi siete persi le puntate precedenti beh le trovate qui: #1      #2      […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: