Pubblicato da: pensierieperline | 30 luglio 2009

Ingorgo di pensieri…

Aaaah ecco il mio sospiro di sollievo finalmente posso spostare la levetta per qualche giorno in modalità Vacanza 😀 ultimamente sono stata poco presente e se l’ho fatto… è stato molto di sfuggita  e non come avrei voluto….

Ne avrei di cose da raccontarvi che non so nemmeno io da dove incominciare:D è come se tutte le idee e pensieri volessero uscire all’unisono dal mio cervello e si ingorgassero li pronti, metà dentro e metà fuori, perché non c’è nessun neurone “vigile” a giostrare i loro spostamenti…

Con oggi ho finito di andare in università… oggi ultimo esame e voto…. rullo di tamburi…….. 30!!!! yeeeeeeeeeah 😎

– piccolo spazio anche se ne meriterebbero mooolto di più va a due persone per me speciali con cui ho preparato l’esame… San Teo da Calendasco ( grande abbiamo preso 30!!!) e Santa Jekka da Abbiate ( hai visto “zietta” … che soddisfazione!!:D grazie ancora di tutto!) –

Devo dire che ero agitatissima da un classico 60 battiti piano piano mi impennavo fino a raggiungere i 90…. poi una volta seduta davanti al prof e con normali domande di rito piano piano mi sono tranquillizzata e c’è stato un momento in cui ho quasi levato la parola al prof per continuare con la mia risposta tanto che ho persino detto “scusi” !!!

Certo vedere l’ufficio di questo professore- un pilastro per la mia facoltà- adornato da foto che raccontavano la sua vita: dalla foto della sua laurea a quelle con la sua famiglia con il nipotino e con gli allievi di cui è stato relatore per le loro tesi… e quella scrivania con pile e pile di tesi di ex studenti che si sono laureati con lui.. i poster dei sui progetti…. e molto altro mi ha tocca molto nel profondo tanto che avevo gli occhi sbrilluccicanti quando mi ha stretto la mano mi ha salutato e augurato che i miei progetti futuri si realizzassero… ecco lo sapevo ora mentre scrivo sto lasciando andare le lacrime che ho trattenuto in quell’ufficio….  spero tanto di poterlo rivedere aggirarsi per le aule e i corridoi della mia università e spero in quell’occasione di avere la macchina fotografica per avere una foto con lui! perché scrivo questo?? semplice voci di corridoio dicono che dall’anno prossimo andrà in pensione… ma lui è una persona che vive per l’università e fa di tutto per rimanerci! ci fossero più persone come lui!!

va beh cambiando discorso se no potrei scrivere per ore…. oggi ho comprato il libro che mi accompagnerà in questa “modalità vacanza”… il titolo è Rossella… si gli “intenditori del genere” avranno capito che il libro di cui sto parlando è niente meno che il “continuo non autorizzato” dell’omonimo romando Via col vento…(come amo quel film!!! 😛 ) fin da piccola ricordo di averlo sempre visto certo non arrivavo quasi mai alla fine perché crollavo dal sonno e alla mattina mia mamma mi spiegava come finiva… non ero mai arrivata a vedere Rhett -Clark Gable – pronunciare l’ormai famosa frase “francamente me ne infischio” 😀 certo cosa si poteva pretendere da una bambina di 6 / 7 anni… ma negli anni sono riuscita piano piano ad arrivare a vedere la fine 😀 e ora appena lo ritrasmettono in tv mi faccio la mia “maratona di via col vento” stazionando in sala tutti i “generi di prima necessita” quali: cibo, risorse idriche, telefono, cellulare e chi più ne ha più ne metta.. e rigorosamente alzarsi dal divano solo quando c’è la pubblicità e sbrigare il tutto prima che termini lo spazio pubblicitario in modo tale da non perdere neanche una parola..

Bene, tutto questo preambolo per dirvi che da tre estati quando metto la modalità vacanza, sono alla ricerca di quel libro che sistematicamente non ho mai trovato nelle librerie in cui ho cercato, ovvero “Via col vento” ( forse perchè sbagliavo periodo di ricerca?? forse tutti in vacanza e quindi tutti con quel libro da leggere?? e neanche una copia per la sottoscritta?? )così  mi sono sempre buttata in altre letture… oggi il primo pensiero è stato al libro… che ovviamente non ho trovato e neppure in biblioteca perché qualcuno era arrivato prima di me!!! grrrrrrr così ho trovato questo che è il continuo in una bella edizione economica “tascabile” nonostante le 850 pagine…. che sono sicura divorerò in poco 😀 e non mi resta che rimandare l’acquisto di questo libro agoniato alla prossima occasione, perché? semplice… pare che finito il periodo di vacanza io mi dimentichi della ricerca di questo libro per comprarne altri ed arrivare alla prossima modalità vacanza ricercandolo (riflessione: dannate leggi di mercato visto che è uscito, autorizzato dall’autrice,  il continuo di  Via col Vento, ovvero Rhett.. è succeso che Via col vento sia stato ristampato in un’edizione chiamiamola così “delux” e ha lievitato il suo prezzo… mi sembra quasi impossibile trovare un’edizione economica giusto perché io i libri li porto dovunque e un libro con copertina rigida e sovracoperta non è proprio l’ideale mi si rovinerebbe in poco e mi dispiacerebbe molto inizio a pensare che io sia destinata a non leggerlo!).

E ora dopo questo immenso trattato… per i più assidui lettori che mi hanno letto fino ad ora… viene una domanda….

trovandomi la mia cantina ormai strabordante di scatoloni di libri- eh quelli che leggo dopo un po’ vengono inscatolati e spediti in cantina per far spazio in casa ad altri libri-  e siccome io ho un rapporto “strano” con gli oggetti e sopratutto con i libri che mi ricordano molto come il periodo in cui li ho comprati.. il perchè li ho presi… quando li ho letti… e molte altre cose… se mai dovessi trovare il coraggio di disfarmene dove potrei “spedirli” di certo non in un cassonetto per la raccolta della carta!!! avete idee?!?!

Lely

Ps: mi scuso con chiunque abbia letto questo “fiume” di parole, punteggiatura ed emoticons che sono state “scritte” senza tener conto delle normali leggi gramaticali e quindi COMPLIMENTI per aver terminato questa lettura!

Annunci

Responses

  1. CONGRATULAZIONI per la fine del percorso universitario!!!!!!! 😀
    e il prof che hai descritto, mi ricorda qualcuno a cui tengo molto……

  2. Maddai! L’ho letto anch’io quel libro, “Rossella”… non mi entusiasmò molto, perchè ho sempre adorato il film, soprattutto per come finisce….quindi qualunque sequel sarebbe stato inopportuno.
    L’Università…quanti bei ricordi. Anch’io ancora rivivo nella mente l’emozione dell’ultimo esame, con un professore improbabile che – siccome aveva solo 2 frequentanti – all’appello di giugno si dimenticò addirittura di presentarsi in aula…..e mi fece agonizzare fino a metà luglio per sostenere quell’ultimo stranissimo esame (Diritto dei trasporti internazionali).
    Infine: se non sai dove spedire i tuoi libri, ti dò l’indirizzo di casa mia..sai io ho il grosso limite di non riuscire mai a comprare nulla, perchè in libreria sono preda di una crisi da sindrome di Sthendal, vorrei comprare tutto ma non riesco mai a decidermi su nulla. Quindi io vivo come una parassita letteraria alle spalle dei miei amici che mi prestano le loro cose (e che io restituisco puntualmente).
    A parte gli scherzi, so di associazioni che raccolgono libri per i terremotati, per esempio questa per i bambini ed i ragazzi: http://www.provincia.teramo.it/biblioteca/per-labruzzo-biblioteche-e-ludoteche-per-bambini-e-ragazzi/
    Baci Perlinosi!!

  3. Cara Perlina, mi prendo volentieri i complimenti per essere arrivata fino in fondo al tuo post, ma guarda che è stato un piacere, scorre che è una bellezza: scorre e appassiona, tra il compiacersi per l’ottimo risultato e la commovente descrizione del vecchio prof.

    Per quanto riguarda il libro, anch’io non sono molto attirata da questo sequel. “Via col vento” per me è assolutamente magico e, diciamocelo, anche figlio della sua epoca: il “come va a finire” non riesce a intrigarmi.

    Buone vacanze!

  4. Complimenti per il 30, che poi come ultimo esame è una bella sodisfazione.

    Buone vacanze!

  5. Grande Lely sono felicissima per te 😀

    Goditi queste meritate vacanze. Un bacione

  6. Passo per augurarti buone vacanze anche a te, visto che sabato parto per il mare.

    Ciao e a presto. 😉


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: