Pubblicato da: pensierieperline | 30 marzo 2009

SuperSfiga!

È proprio il caso di dirlo… MAMMA MIA CHE GIORNATA!!!

Tutto ebbe inizio da una fastidiosissima catena -guai il primo che me ne manda una!!!- che cestinai dopo averla letta.. oggi diceva che avrei avuto una giornata “super” si ma si era dimenticato la parola “sfigata”! Quindi ecco qui la mia giornata:

Sveglia prestissimo, io tutta rinco perchè non mi sono ancora abituata all’ora in meno :-S , e appena varco la soglia della cucina vengo assalita da un interrogatorio vero e proprio ( = domande a raffica senza darmi il tempo di risposta) ; ora per chi non mi conosce non può saperlo, ma con me, alla mattina prima del caffè non si può parlare o correte il rischio di essere “assaliti” e non scherzo!!!… Tornando a noi, preparo il caffè sempre con quella voce “ronzante” di sottofondo che inizia anche a darmi fastidio, fuori piove e questo mica mi rallegrava anzi mi faceva incavolare ancora di più! perchè già avevo sonno, già non volevo alzarmi, già volevo rimanere a casa e in più pioveva e c’era quella voce che iniziava a darmi sempre più fastidio!!! alla fine sto gustando il mio caffè con la mia immancabile brioches quando per star a sentire la voce ronzante ( eh si non potevo mangiare perchè era NON MI ASCOLTI!!?!?) morale: si inzuppa troppo la brioches, ne casca un pezzo dentro, mezza tazzina di caffè dispersa sul tavolo e io non ci ho visto più! Mi sono data al lancio della brioches!!! (<– quelpoco che ne rimaneva ) -poi sono stata male per questo gesto tutto il giorno e ancora ora non mi è passato 😦 ma urca!! mi conosci sai che non mi devi “scassare” e cosa fai?? bah-

Ovviamente poi caso vuole che ero in megaSUPERritardo (<– rende di più scritto così) mi precipito di volata in stazione dove vengo placcata dal solito ragazzo che chiede la moneta per la colazione ( si SI proprio per la colazione servono!! :-S) me ne libero e corro a fare il biglietto… un occhio al tabellone dei treni, un occhio alla “bigliettaia” e poi uno sul treno che sta arrivando… è il mioooooooo aaaaaaaaaa presto presto voglio il biglietto prima che lo perdo – dico tra me e me- quando da dietro il vetro mi sorride la “bigliettaia” e mi dice: ” ho finito la carta, un attimo che la ricarico…” potete solo immaginarvi come stavo io mentre salutavo il trenino che abbandonava il binario senza di me.. MALEDETTA CARTA DOVEVI FINIRE PROPRIO ORA?? <— altro pensiero che simpaticamente dicevo tra me e me…

Così cambio biglietto lo prendo di prima classe (si, il primo treno che partiva faceva solo servizio di prima classe) esco amareggiata dalla biglietteria quando vedo una donna con una bambina in carrozzina che doveva entrare e dico (sempre tra me e me): “facciamo una buona azione..” torno indietro e apro la porta della biglietteria alla donna che mi avrà dispensato un 20 grazie a raffica 😀 Finalmente penso “la giornata inizia ad aggiustarsi…” ma, quando salgo sul treno non lo penso più… nonostante la “crisi” oggi viaggiavano tutti in prima classe!?!? cavoli ho speso di più e pretendo di sedermi! <– sempre miei pensieri.

Giro un po’ quando trovo un posto ma subito mi accorgo che sono impossibilitata a sedermi perchè chi sta davanti a quel posto ha tirato le gambe per poter dormire meglio impedendo così alla gente di sedersi!! la ragazza accanto a quel posto mi guarda e sorride… ah ma io non mi do per vinta e azzardo una mossa per aggirare il “problema” inizio a scavalcare il “tipo” che dormiva quando a metà proprio quando io gli sono “sopra” questo mica si sveglia!!! aaaaaaaaaaa che figura! (<– dovevate vedere la scena… non è bello svegliarsi in treno con una sconosciuta sopra di te! e si che avevo fatto attenzione a non prenderlo dentro! avrà i sensori come le macchine! :-D) io all’istante mi faccio piccola piccola e termino la mia “mossa” ovviamente rossa peggio di un pomodoro… lui aveva una faccia molto simile allo shock–> o.0 e poi mi abbozza un sorriso e si rimette a dormire.. la ragazza accanto invece ha continuato a sogghignare per tutto il tempo! -.-‘

Scendo dal treno e veloce come un fulmine mi dirigo a prendere i biglietti per la metro – ero già in superRITARDO- quando il “tipo” che li vende decide che deve andare a fare altro e si forma una fila enorme dietro di me… finalmente dopo minuti interminabili ho i biglietti; questa attesa ha comportato la perdita della prima metro e quindi ho dovuto aspettare 5 min prima che ne arrivasse un’altra -accumolo sempre di più ritardo!- senza contare il viaggio su questa metro :-S ad ogni fermata stava ferma dai 3 min ai 5min morale facevo prima a piedi!! ………

beh ho scritto già abbastanza le mie “dissaventure sfigate” che ovviamente si sono protratte fino a poco fa…

Grazie a tutti per averle lette -magari vi ho fatto sorridere-

Lely

PS: il prossimo che mi invia una catena… ci siamo capiti!

Annunci

Responses

  1. Ciao!
    Bellissimo il tuo blog!!
    Complimenti le cose che fai sono bellissime! Penso che copierò qualche idea!:D

  2. Grazie per i tuoi complimenti *_*
    spero continuerai a passare di qui…
    Lely


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: